jump to navigation

Installare Linux da soli, per principianti – 1) Scelta della versione giovedì, 13 agosto, 2009

Posted by accettiamodidiventareguest in Installare Linux da soli, Suggerimenti.
Tags: , , ,
add a comment

linux_3Perchè non provare ad installare (ma anche no) Linux sul tuo pc? Non costa nulla ed è semplice. “Ma anche no”, perchè è possibile vedere Linux sul proprio pc senza installazione e senza modificare nulla! In questa prima guida imparerai a scegliere la versione e farti un giro nel  nuovo sistema operativo! Il presupposto di questa guida è avere windows (anche su un altro pc) e almeno 10/15 gigabyte di spazio libero su disco.

Per chi sa dell’esistenza di Ubuntu e che esistono altre distribuzioni, può passare al punto b) Scelta della versione Ubuntu

a) Piccola introduzione: Linux è il sistema operativo libero e gratuito installabile su ogni pc o mac. Ne esistono circa 300 versioni (o meglio distribuzioni) croce e delizia di un sistema comunitario personalizzabile sin dai componenti primordiali. Ciò sembrerà il primo ostacolo alla scelta fai da te, ma in realtà è un falso problema.  L’utente medio chiede quasi sempre un affiancamento o sostituzione di Windows con le applicazioni di uso quotidiano e la facilità d’uso. Ciò fa ricadere la scelta sulla distribuzione, non a caso, più in voga: Ubuntu.

b) Scelta della versione Ubuntu: Nella pagina di download di Ubuntu abbiamo più scelte. Noi sceglieremo Edizione Desktop “non siamo su un Server”, ultima versione (faremo successivamente gli aggiornamenti online, anche per i futuri rilasci di versione), “Personal computer standard”. Solo se vogliamo installare su computer datati spunteremo la “Edizione Desktop Alternate” per utenti aventi un computer con meno di 256 MB di RAM. In realtà stiamo scaricando l’UNICA VERSIONE standard per tutti. Tutte le altre sono per usi speciali.

Piccola precisazione (per capire la scelta): teoricamente c’è una versione Ubuntu apposita per i pc con un processore a 64 bit . In pratica la versione “Personal computer standard” (32 bit) funziona alla grande e  non ha le restrizioni di software non installabili su versioni 64 bit.

c) Fatti un giro: Un volta scaricata la tua versione (da qui), apri il programma di masterizzazione e fatti il cd di Ubuntu. Se trovi difficoltà col tuo programma, puoi scaricare ISO Recorder, minuscolo programma per masterizzare immagini di cd. Scaricalo e installalo. Ora clicca col tasto destro sul file scaricato dal sito di Ubuntu (l’immagine del cd di Ubuntu), e troverai una nuova voce: Copia immagine su CD. Inserisci un cd vuoto e… il gioco è fatto! Aspetta la fine della masterizzazione, riavvia il pc con il cd dentro e sei pronto a farti un giro su Ubuntu!
Appena avviato scegli la lingua e seleziona “Prova Ubuntu senza modificare il computer” e la magia avrà inizio. Nota: se il cd non si avvia, leggi avvio dal lettore CD-ROM.

Questa guida non intende sostituirsi alle completissime ed eccellenti già presenti. Voglio  riportare la mia esperienza con uno scopo: se ci sono riuscito io…

Bookmark and Share